il blog di BefanellaBella


Istruzioni per gonna con pieghette

Ciao a tutti! Ecco che finalmente ce l’abbiamo fatta a scrivere le istruzioni…

Non c’è cartamodello ma servono il metro da sarto, la riga e la squadra! Per cui andatele a recuperare prima di cominciare…

  1. Calcolare il fabbisogno di stoffa: Misurare i cm dalla vita a sopra il ginocchio ed aggiungere 4 cm (elastico in vita) e 3 cm per l’orlo. Nel mio caso erano 30 cm + 4 cm + 3 cm. Totale 37 cm.
  2. Altezza minima della stoffa: Misurare i cm del punto fianchi (o punto più ampio) della bambina ed aggiungere 5 cm per stoffe in jersey e 10-15 cm per stoffe in cotone. Ora dobbiamo fare qualche calcolo… Le pieghette dovrebbero essere almeno 8 e misurano 5 cm l’una. In più aggiungere 3 cm per la cucitura. Se il punto più largo della bambina misura 55 cm, aggiungiamo i 5 cm di agio, le pieghette 8×5=40 cm ed altri 3 cm. Totale altezza stoffa 103 cm!
  3. Ora tagliate il rettangolo che abbiamo misurato sopra con la lunghezza gonna in drittofilo, 103 cm x 37 cm.
  4. Ora disegniamo le pieghette, che dovrebbere arrivare a 1/3 o 1/2 gonna a dipendenza dell’altezza della bambina.

    Come disegnare…
    Dividere la larghezza del girovita  più i cm di agio e dividerli per il numero di pieghette, in questo caso 60:8= 7,5 cm. Ogni 7,5 cm va disegnata una pieghetta. Però non bisogna dimenticare la cucitura sul retro… Quindi disegnare nel seguente modo: 1,5 cm cucitura retro + 3,7 cm (la metà del nostro 7,5 cm)  e poi cominciare a disegnare le righe per la prima piega. La seconda riga a 5 cm, poi continuare con spazi di 7,5 cm e 5 cm fino ad arrivare a otto pieghe. Dopo l’ultima piega aggiungere nuovamente 3,7 cm + 1,5 cm di cucitura. Chiaro? Sembra complicato ma una volta che cominciate vi assicuro che capite la logica e non sarà per niente difficile. La squadra serve per fare le righe dritte e tutte parallele per ottenere un bel risultato finale.

  5. Impuntare con gli spilli le pieghette e cucire con punto dritto.

    6. Ora stirare le pieghette esattamente a metà e fissarle cucendole lungo la cucitura della piega.

    7. Chiudere il cerchio con la cucitura sul retro, a 1,5 cm dal bordo.
    8. Creare l’orlo per l’elastico in vita. Piegare 1 cm di bordo e ripiegare altri 3 cm. Cucire lasciando aperta una parte per infilare l’elastico alto 2,5 cm. Chiudere l’elastico e chiudere l’apertura.DSCN08099. Cucire l’orlo al ginocchio piegando il bordo della stoffa di 1 cm e ripiegando di altri 2 cm. Ora la gonna è finita!

Se avete domande contattateci pure! A presto! Ho in mente una gonna a ruota…

 

 

 

Annunci


Gonna con pieghette

Ciao a tutti! Dopo tanto tempo ecco che pubblichiamo finalmente qualcosa di nuovo. Si tratta di una gonna per bambina realizzata interamente senza cartamodello, nella versione in cotone o in jersey. Le stoffe usate per queste due gonne, una dolcissima con cappuccetto rosso e il lupo, l’altra autunnale con una fantasia di foglie e ghiande, le ho comperate da Zwergenstoffe. Settimana prossima pubblicherò la spiegazione dettagliata per realizzarla!

gonna1gonna2

 

 


In onore della nostra festa…

… finalmente un nuovo post, e con tanti lavori nuovi e le improssioni del nostro primo mercatino! E cominciamo proprio dal  mercatino… la fortuna è stata dalla nostra parte in quanto il tempo è stato clemente e per quasi tutto il giorno c’era un sole che non sembrava molto natalizio, ma che a noi faceva comodo. I clienti non sono stati tantissimi, ma abbiamo ricevuto tanti complimenti che evidentemente ci hanno fatto molto piacere. Ecco qualche impressione della giornata…

784

789

792

792b

793

794

Una delle cose che ho venduto meglio, visto il periodo, sono stati i biglietti di Natale (e non), che tra l’altro mi sono divertita moltissimo a fare. Eccone una selezione…

567

569

570

573

574

592

593

594

602

607

610

613

740

758

… e infine ecco alcune delle mie ultime creazioni…

091

605

778


mercatino

Oggi, per prima volte nella storia di BefanellaBella, venderemo i nostri prodotti ad un mercatino natalizio, e più precisamente ad Ascona. Tra poche ore staremo congelando e (speriamo) facendo almeno un po’ di affari :) Intanti ecco il volantino che ho creato per la giornata, prossimamente foto del mercatino e dei nuovi prodotti!

mercatino


bentornata!

Ecco, mi do il bentornata da sola :) Il tempo è più grigio, le temperature più basse e io mi sto preparando per il letargo, quei mesi invernali in cui farmi uscire di casa diventa difficile, e così eccomi qua a presentare tante nuove cosette che ho fatto negli ultimi giorni. Sciarpe e collane di diversi tipi… che ne dite? I sciarponi morbidosi con i fiori non vi fanno venire voglia di inverno? Io non vedo l’ora di mettermeli!302

306

311

314

318

324

328

332

334

338

341

344

346

352

355

361

364


icord

icord è il nome che negli States usano per questa corda fatta a maglia, la tecnica viene anche chiamata French knitting… interessante, lo so :) Io ricordo ancora il funghetto di legno con i chiodini sopra con cui da piccolina facevo le corde a tubo con i resti della lana di mia nonna, un aggeggino che in tedesco si chiama “Strickliesl”, in italiano chissà che nome avrà? Comunque sia ne ho comperato uno un po’ più sofisticato qualche giorno fa, più sofisticato perché non devo più fare tutto a mano, devo soltatnto girare una manovella per ore e ore e poi ecco la corda pronta! 90% del tempo tra l’altro serve a correggere gli errori che purtroppo ogni tanto anche la macchinetta fa… Comunque sia il risultato resta soddisfacente, oggi ho messo questa collana rossa al lavoro e mi hanno sommersa di complimenti! Domani vedrò se quella bianca e blu riscote altrettanto successo…

IMG_1685


collana fatta all’uncinetto

Recentemente ho visto su pinterest delle collane fatte all’uncinetto… mi piace molto l’uncinetto e mi piace ancora di più creare collane, e allora perché non unire le due cose? Detto fatto! Ed ecco il risultato! Una collana grigia con delle piccole perline trasparenti, bellissima da portare d’estate con una magliettina scollata!

518